Doctor Who 7×08

doctor708Scrivo con una giornata di ritardo perché le cose da fare sono troppe…ne parlavo anche sull’About. Comunque finalmente la serie di Doctor Who ha ritrovato la sua regolarità di uscita e sabato la BBC ha mandato in onda questo nuovo episodio. E’ l’8? E’ il 7? Non ci capisco più nulla sinceramente. Ieri al Romics mi sono soffermato a parlare con una simpatica coppia fan del Dottore (lui vestito da 11th con il fez) e ci siamo soffermati anche sulla numerazione: ma l’episodio di Natale era il 7×06 o il 7×00.2? La confusione regna sovrana nelle nostre teste, ma l’importante è che il Dottore è tornato a correre. Dopo The angels take manatthan questo Signore del Tempo era diventato un po’ troppo triste e le due puntate a seguire ha rimarcato un po’ questa tristezza. Sabato, invece, si è tornati a una classica avventura in stile whovian: altro pianeta, altre razze e nuove avventure.

Non mancano come è ovvio i buchi nella storia e spero di non essere stato l’unico a chiedersi: ma se il Tardis traduce tutto sia parlato che scritto perché quella che abbaiava la capiva solo il Dottore? Clara, nel frattempo, è stato un po’ ridimensionata ed è diventata sì una compagna importante per lo svolgimento della trama, ma non la compagna delle compagne che cambia anche il motto “è più grande all’interno”…non ce lo toccatte! Puntata sbarazzina dunque, dove viene detto molto poco di quello che accadrà in futuro, ma viene svelato il passato di Clara e il fatto che il Dottore ha ripercorso tutta la sua vita per vedere cosa ci sia di anomalo nella “donna che è morta due volte”. River ancora non si è vista, speriamo faccia capolino presto, anche se nel frattempo l’attrice ha deciso bene di girare qualche puntata di Arrow (che non recensisco qui perché NON MI VA’). Al Romics, comunque, oltre alla coppia simpatica che spero passino di qui (ero quello con il cacciavite del decimo, che vi ha spoilerato che Matt se ne andrà al massimo fra una serie!), ho incontrato tanti altri “fanzi” del Dottore, alcuni con mia sorpresa veramente piccoli. Ho avuto modo di parlare anche con altre due ragazze (piccoline, ma carine) in cosplay da Dottore (o almeno una era da Dottore…l’altra non ho capito), anche loro molto ferrate sulle avventure. Prende sempre più piede in me l’idea di fondare un whovian club a Roma per incontrare queste fantastiche persone e parlare un po’ del nostro comune amore per il Signore del Tempo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...