Akira – 25 anni dopo

kaneda-animeAdoro questa scelta contemporanea di far tornare al cinema dei grandi classici del cinema  rimasterizzati e con i suoi messi in ordine in occasione di un qualche anniversario. Fino a qualche decennio fa queste occasioni rimanevano nell’oblio, in tempi recenti le case di produzione facevano uscire dvd speciali (ce ne sono alcuni nella mia collezione), mentre ora si preferisci tornare a proiettarli sul grande schermo. Quest’anno è stato il turno di Akira che in occasione del 25° dall’uscita in Giappone è tornato in sala con un dolby 5.1 e un’immagine decisamente restaurata al meglio. Sicuramente una ricostruzione ben fatta e curata, che riporta al cinema Akira a 25 anni dalla sua nascita nell’estremo oriente. Un capolavoro anime che ha aperto le porte all’animazione giapponese nel mondo occidentale e al quale oggi dobbiamo l’invasione di manga e anime su televisione e fumetterie.

Ho già detto la trama qualche tempo fa, ma repetita iuvant. Siamo nel 2019 a Neo Tokyo, ricostruita dopo la Terza Guerra Mondiale. Il futuro di Akira è un tempo dove l’umanità ha perso la bussola. Un Governo corrotto e malato cerca di arginare proteste, criminalità e bande di motociclisti con la stessa violenza che si trovano contro. In mezzo tutto ciò vediamo la storia di Tetsuo e Kaneda, motociclisti e amici sin da piccoli. La vera storia comincia quando Tetsuo rimane coinvolto in un incidente e viene portato via dai militari, che lo sottopongono ad alcuni esperimenti nell’ambito del progetto Akira, donandogli poteri ESP, ma mandando in frantumi la sua mente.  Dopo essersi liberato Tetsuo inizia la sua ricerca di Akira, colui che secondo la leggenda si era già manifestato all’inizio della Terza Guerra Mondiale e che sarebbe dovuto tornare per spazzare via dalla terra tutti gli uomini indegni di viverci. Durante il suo viaggio Tetsuo viene scambiato per Akira che è tornato in vita, ma è senza controllo e fa una carneficina di chi gli si mette contro e di chi lo segue.

Ma cos’è Akira? Secondo alcuni Akira è un uomo che è riuscito a raggiungere l’essenza di pura energia. La realtà è un’altra: Akira è il frutto di un esperimento, la creazione distorta della mente umana che gli si rivolta contro. La massima evoluzione dell’uomo è anche il suo più grande cataclisma.
Tetsuo è un bambino e ha il potere di un Dio, come Akira prima di lui è senza controllo. Ma ora Akira ha raggiunto un nuovo stadio più evoluto, riuscirà ad aiutare Tetsuo a trovare la sua strada?

Un film senza dubbio emozionante e adrenalinico, reso ancora più bello da una magnifica colonna sonora di Shoji Yamashiro , eseguita da Geinoh Yamashirogumi, che si adatta perfettamente alle scene e le rende uniche. Akira un film culto per vari motivi. L’estrema violenza e la sottile filosofia che circonda l’intera trama e le battute finali del film, sono uno dei punti chiave di Akira, che trasmesso 25 anni dopo la sua prima uscita non perde di smalto, semmai acquista in realtà. Difficile dimenticare, anche a distanza di tempo, le immagini di questo film, piene di colori scuri e allo stesso tempo così vivi e dell’incredibile poesia che certe scene riescono a trasmettere.

Annunci

4 pensieri riguardo “Akira – 25 anni dopo”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...