10 film post-apocalittici/distopici che vi verrà voglia di diventare Ken

4645_post_apocalypticEccoci alla seconda parte dell’ultima classifica affrontata, quella sui film distopici. Come detto in quell’occasione, per me il distopico si divide in due e su un lato c’è sicuramente il distopismo post-apocalittico. Quando cioè la società che conosciamo collasso per un qualche evento terribile, naturale o meno, e torna come regime totalitario o come sogno negativo per eccellenza. Nella precedente classifica, invece, avevo elencato 10 film del genere distopico puro. Dove la società si è evoluta portando a quella soluzione finale. Questi due generi di film fanno un po’ parte della mia infanzia, non a casa molti sono anni ’80, quando il cinema lo facevano sul serio anche senza metterci dentro effetti speciali da milioni di dollari. Il genere distopico, infatti, non ha sempre bisogno di grandi effetti: basta un’ambientazione dark e delle regole particolari che costringono l’uomo in delle simboliche catene. Quando a provocare questo passaggio è una guerra nucleare o un virus micidiale, però, le conseguenze alle quali si arriva sono le peggiori.

10. Mad Max – Interceptor

Mad MaxQuesto è il film che ha lanciato la carriera di Mel Gibson, volete ringraziarlo? Il film è uno stracult, come i suoi due seguiti usciti a distanza di pochi anni. Il mondo è andato a rotoli e i criminali dominano le strade. A tenergli testa c’è solo la Main Force Patrol. Max è uno di loro e durante un inseguimento uccide il leader dei criminali, che giurano vendetta e gli ammazzano collega, moglie e figlio…becca sù. Lui si incazza alquanto e giura vendetta, prende la V8 Interceptor, l’auto più veloce del MFP e li va ad ammazzare uno per uno. Un film che ci ricorda molto le ambientazioni alla Ken il Guerriero, nonostante le macchine che sfrecciano.

9. L’esercito delle 12 scimmie

L'esercito_12_scimmieAltro capolavoro di Terry Gilliam (ne parlavamo nella precedente classifica a proposito di Brazil). Stavolta l’umanità è costretta sottoterra a causa di un virus che abita la superficie. Bruce Willis è un galeotto che viene mandato saltuariamente di sopra a investigare sullo stato delle cose, poi a un certo punto propongono di mandarlo indietro nel tempo per fermare L’esercito delle 12 scimmie, ritenuti i colpevoli dell’attacco terroristico che ha scatenato il virus. Un film su una società in balia del panico e sull’ineluttabilità del destino.

8. Omega man – Occhi bianchi sul pianeta terra

tumblr_m7c6ndqI3j1qiopcio1_1280Secondo dei tre lungometraggi ispirati al libro Io sono leggenda di Matheson. Stavolta come protagonista c’è Charlton Heston, dopo lo splendido Vincent Price del primo film fatto sul libro. Questo film, però, stravolge un po’ la trama del libro. Heston è sì l’ultimo uomo sulla terra, ma gli umani si sono già trasformati in una società di essere pensati e lui lo sa bene, ma continua a farli fuori. Sorpresa, poi, quando scopre che ci sono anche altri umani vivi e si allea con loro per vincere la battaglia.

7. Priest

PriestTrailer4Tratta da un manhwa, un manga koreano, è la seconda fatica della coppia Stewart (regia) e Bettany (protagonista), già apparsa in Legion. Film abbastanza originale, ma forse perché prende le basi da un fumetto. Da sempre l’uomo condivide la terra con i vampiri, una razza di strani mostri senza occhi, e da sempre le due razze si fanno la guerra. I vampiri sono forti e agili, ma gli umani hanno il sole, anche se non basta. Per vincere l’umanità si ritira all’interno delle città fortezza con muri impenetrabili costruite dalla Chiesa, che nel frattempo organizza anche una squadra d’attacco per vincere: i Preti. Una volta finita la guerra i Preti sono inutili e vengono relegati a lavori umili. Ma la guerra è davvero terminata?

6. V per Vendetta

picture-of-hugo-weaving-in-v-for-vendetta-large-pictureNel fumetto fu causa di una guerra atomica, nel film di un paio di attacchi terroristici, ma il risultato è lo stesso: il mondo cambia e le genti inglesi decidono di loro volontà di eleggere un governo totalitario che immediatamente prende il controllo. Solo una persona dopo 10 anni rompe il silenzio, V, un misterioso psicotico con la mania per i coltelli e un piano per ridare il potere in mano al popolo: ripetere e portare a segno l’opera pianificata da Guy Fawkes di distruggiere il parlamento inglese. Un film che praticamente tutti conoscono e che recentemente ha aiutato lo sviluppo del movimento Anonymous. La faccia di Fawkes è diventata così l’emblema della moderna rivoluzione.

5. Equilibrium

equilibrium_21Uno dei primi film con un pheeghissimo Christian Bale, qui con delle guance scavate che neanche uno scheletro. L’ambientazione è post-terza guerra mondiale e stavolta (come in THX 1138) a essere vietati sono i sentimenti, giudicati la causa della distruzione umana. Bale fa parte del Tetragrammaton, un corpo speciale di sicurezza che ha il compito di scovare i ribelli e di eliminarli (a metà tra un pompiere di Farenheit 451 e uno capace di romperti il culo a mani nude). Per rendere il film più action si sono inventati sta cosa pheeghissima del katà della pistola: fonde karate e pistolettate per ammazzare più gente possibile. Action e distopia…wow cazzo!

4. 1997: Fuga da New York

1997-_fuga_da_New_YorkFilm cult e stracult della mia infanzia. Non l’avete visto? E che parliamo a fare?! Uno dei primi film di Kurt Russel (che tra le altre cose non era la prima scelta della produzione) in collaborazione con Carpenter (in seguito il duo tornerà in La Cosa). New York non è più la florida città che conosciamo noi, ma è collossata nel crimine ed è stata blindata, diventando una prigione. I criminali nella città si sono divisi in bande e zone e a capo di tutti c’è il Duca. L’air force one precipita nella città e il Presidente viene rapito, Iena Plinsky (nome originale: Snake Plinsky) viene mandato in città per recuperarlo in cambio della grazia.
Un film che ha fatto storia e che dovrebbe essere studiato nelle scuole, cristo!

3. Dark City

dark_city_1218817164_crop_550x367Film dark e distopico di cui ho abbondantemente parlato qui. Uno dei progenitori di Matrix, anche se il film si colloca solo a un anno di distanza dalla pellicola dei Wachowski. Una città dove è sempre notte, un uomo in preda a un amnesia e siringhe che innestano ricordi è tutto quello che c’è da sapere su questo film e quanto basta per incuriosire chi non l’ha visto. Il problema è che non si trova con facilità neanche in rete, ma se potete dovete guardarlo.

2. Akira

akiraAnche il film d’animazione entra in classifica. Akira (già recensito qui) è un pilastro del cinema d’animazione ed è responsabile della diffusione degli anime in occidente. Tratto, come è giusto, da un manga di successo dello stesso autore del film, ha fatto scalpore nel mondo. Dopo una guerra atomica il mondo è diventato un posto particolare. Onesti e criminali si equivalgono nelle strade e il divario fra ricchi e poveri è abbissale. In tutto questo si colloca la leggenda di Akira il salvatore, che un giorno arriverà per epurare il mondo.
La paura atomica del Giappone si ripropone ciclicamente nel cinema, ma questa è forse la sua prima e più azzeccata espressione.

1. Zardoz

FigureItOut-Productions-Zardoz-the-Lost-James-Bond-Film---Trailer-Recut---Emre-Cihangir---Adam-Koralik-e10569092Se non avete mai visto questo e, addirittura, non avete mai sentito questo titolo…mi spiace per voi. Zardoz è il film nerd per eccellenza, con uno Sean Connery in grande forma e una storia particolarmente avvincente. Non ci è dato sapere ne l’epoca ne cosa è successo alla Terra. Sappiamo solo che il mondo è diviso in Sterminatori e Bruti, con i primi che danno la caccia e uccidono i secondi. Gli Sterminatori sono guidati da Zardoz, un enorme testa di pietra volante, che loro trattano con un Dio e che gli fornisce istruzioni e armi. Connery è Zed, uno strerminatore e un giorno si intrufola nella testa di Zardoz per scoprire cosa c’è dietro tutto questo…quello che scoprirà è un’altra popolazione umana, più evoluta ma ormai corrotta e deviata (e questi sono praticamente solo i primi 5 minuti di film…). Film bellissimo del 1974, da vedere assolutissimamente.

Demo…sigla!

Annunci

10 pensieri riguardo “10 film post-apocalittici/distopici che vi verrà voglia di diventare Ken”

    1. Grazie! Effettivamente hai ragione: Zardoz è il film con Sean Connory meno conosciuto di sempre (forse per il suo tema un po’ troppo tra il distopico, la fantascienza e il fantastico). Io stesso l’ho conosciuto per caso qualche anno fa su Studio Universial (c’era ancora Tele+, quindi un po’ più di qualche anno).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...