Gallowwalkers

gallow-thumbSe fosse stato inventato un cazzatometro per i film questa pellicola si piazzerebbe nella scala più alta.
Era da tanto che volevo iniziare una recensione così e finalmente Gallowwalkers me ne da la possibilità. Grazie infinite! Avevo visto il trailer di questo film qualche mese fa e non vedevo l’ora di vederlo, perché si prospettava una tamarrata senza paragoni, ma ragazzi a tutto c’è un limite, anche alla tamaraggine. Quella soglia invalicabile che passa da “zona Fast and Furious” a “Vabbè adesso stiamo esagerando però”. Questo film ci riesce. Supera la soglia e raggiunge vette mai toccate prima. I miei complimenti al semisconosciuto Andrew Goth, regista di questa roba per i quali sono stati spesi 17 milioni di dollari. Wiki, inoltre, mi dice che il film è praticamente del 2006, ma mentre lo stavano finendo è arrivata la madama che ha arrestato Wesley Snipes, che si è fatto un paio d’anni di servizi sociali e poi è tornato in Namibia per finire il film. Vi chiederete, ma perché in Namibia? C’è solo deserto? Esatto, anche in questo film.

La trama in brevissimo. Aman (Snipes) è un pistolero colpito da una maledizione. Chiunque lui uccida torna in vita come “zombie”. Dopo che gli hanno stuprato la solita ragazza, Aman decide di fare un macello e ammazza tutti, ma questi tornano e vogliono vendetta. E’ abbastanza breve?

Oltre a Snipes, nel film recitano degli emeriti sconosciuti uno peggiore dell’altro, fatta eccezione per lei. Il livello di recitazione è sotto gli speroni di Wisley, che sembra una banalità ma sembra di vedere un Blade un po’ ingrassato che combatte nel far west…la cosa è pressoché uguale. Gli altri personaggi, compreso il villain della situazione, raggiungono un livello di anonimato senza pari. No empatia. No coinvolgimento. Sì alla noia. Gli effetti speciali (ne ho contati tre) sono resi abbastanza male, senza contare che uno che dovrebbe mettere almeno un po’ di paura, mi ha fatto abbastanza sogghignare.

snipes_gallowwalkerPer come è scritto, il film potrebbe durare benissimo 30 minuti, ma ci hanno aggiunto 1 ora fatta di pause senza senso, movimenti a rallentatore e flashback ripetuti un paio di volte durante l’arco del film. Inizialmente ho anche pensato che la storia, per quanto particolare, fosse tratta da un fumetto…e invece no, se l’è inventata Goth…applausi!
La storia in sé avrebbe anche delle potenzialità per essere semplicemente un film tamarro ma godibile, ma sono state evidentemente sfruttate malissimo. Per i primi 15 minuti non si capisce cosa stia succedendo. Dai 15 ai 45 il ritmo rallenta tantissimo, per poi riprendere nella seconda parte con un combattimento velocissimo e coreografato da un avo di Andrew Goth risorto per l’occasione. Nel finale assistiamo a scene montate tanto per e azioni che hanno poco senso. Le battute di Snieps sono ridotte all’osso, che sembro io in una recita in terza elementare in cui dovevo solo dire “Augh” in tutta la giornata.

Il film da noi non è ancora uscito, ma anche accadesse questa disgrazia se ce la fate evitatelo come la peste!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...