Doctor Who: secondo mini episodio + docu fiction

Ci siamo quasi, domani sera andrà in onda lo speciale dei 50 anni di Doctor Who. Un momento che tanti come me attendevano da circa 6 mesi, quando è andato in onda in Inghilterra l’ultimo episodio della settima stagione che ha rivelato la reincarnazione misteriosa del Dottore, the War Doctor d’ora in avanti. Ce l’hanno fatto veramente sudare questo momento. Hanno presentato al Comic-con di San Diego un trailer che non ci hanno fatto vedere fino a due settimane fa, ci hanno fatto crescere l’hype a livelli orgasmici e ora è quasi arrivato il momento di liberarci di questo fardello. Per seguire in maniera migliore questo speciale, però, non si può fare a meno di avere un giusto quadro della situazione. Seguire la serie quindi non basta e si deve andare un po’ oltre. Nel precedente post di questo speciale ho linkato il primo mini episodio che fa da prequel a questa puntata, The night of the Doctor, in cui vediamo il ritorno nei panni del Dottore di Paul McGann, l’ottavo Dottore, che ci mostra la sua rigenerazione nel War Doctor per mettere fine alla Guerra del Tempo. Nei giorni scorsi la BBC ha rilasciato un secondo mini episodio prequel, The Last Day, che potete vedere qui sotto.

In questo mini episodio, apparentemente scollegato dalla storia del Dottore, vediamo una comune giornata durante la Guerra del Tempo, ma più che altro vediamo finalmente l’evento annunciato dal Decimo Dottore nella seconda stagione della serie: la caduta di Arcadia. Poco altro da dire su questo mini episodio, si commenta da solo e ci da una prima idea di quello che vedremo domani.

Ma le sorprese non sono finite, ovvio. Stasera, infatti, la BBC manderà in onda un piccolo quanto fenomenale speciale sui primi giorni di Doctor Who nel 1963. Si tratta di un docu-fiction sceneggiato per l’occasione da Mark Gatiss, già sceneggiatore di alcune puntate di Doctor Who e Sherlock, dove ricopre anche il ruolo di Mycroft Holmes. Lo speciale intende riportare i fan ai primissimi giorni della serie, quando il primo talentuoso Dottore interpretato da William Hartnell calcolò per la prima volta i pavimenti del Tardis. La parte del primo Dottore sarà interpretata da David Bradley (visto già in Harry Potter, Game of Thrones e Doctor Who – trovate tutto negli speciali 5 e 6!), mentre Jessica Raine (anche lei già vista nell’ultimissima stagione di Doctor Who nella puntata Hide) avrà la parte della prima produttrice dello show. Per darvi un’idea di cui sto parlando vi lascio qui sotto il trailer della puntata.

Per ora è tutto. L’appuntamento è per domani con lo speciale dei 50 anni di Doctor Who. In Italia, se ve lo stavate chiedendo, andrà in onda in contemporanea con l’Inghilterra su Rai4 a partire dalle 21.10.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...