10+10 cose che forse non sapevi su Doctor Who

doctor-who-christmas-special-2013E alla fine siamo arrivati alla conclusione della nostra attesa di sei mesi per lo speciale dei 50 anni del Doctor Who. Un’hype pazzesca negli ultimi giorni, fatta di trailer, prequel e clip dalla puntata che ho evitato di vedere per non spoilerarmi. Ma finito l’ype per una cosa ecco che inizia per un’altra. A meno di un mese di distanza, infatti, ci aspetta all’orizzonte un’altra puntata speciale, quella di Natale nella quale avrà fine la vita dell’11esimo Dottore, Matt Smith, che sarà rimpiazzato da Peter Capaldi. Da parte mia non vedo l’ora di vedere in azione questo nuovo Dottore per alcuni motivi specifici: 1) potrebbe battersela con Tennant per il titolo di migliore Dottore della nuova serie e 2) sembra che finalmente avremmo un Dottore un po’ incazzato, invece di questo che spara solo cavolate e si muove come in preda ad attacchi apoplettici. Visto che manca solo un mese quindi e che la rubrica sul Doctor Who, diciamocelo, va bene perché viene letta abbastanza (e di questo vi ringrazio), ho deciso di trasformare lo Speciale 50 anni in uno Speciale Doctor Who su tutti i fronti, dove ogni tanto si può fare qualche piccola discussione sul Dottore e le sue avventure. Venendo all’argomento del post, però, iniziamo a parlare di qualche curiosità sulla serie stessa, 10 cose che forse non sapevate della vecchia serie e 10 cose forse non sapevate della nuova serie.

Serie Classica

the-doctor-21. La serie nacque nel 1963 come uno show educativo per insegnare ai bambini cose sulla storia e la scienza grazie all’espediente del viaggio nel tempo. L’idea iniziale andò a farsi friggere con la comparsa dei Dalek già dal secondo episodio, che trasformò lo show in una serie sci-fi.

2. Lo scrittore nerd Douglas Adams scrisse tre episodi per la serie (di cui uno fu rifiutato) e il libro Shada con protagonista lo stesso Dottore. Adams qualche tempo dopo riprese una delle sue sceneggiature per Doctor Who come base per la sua Guida Galattica per Autostoppisti.

3. La serie iniziò il 23 novembre 1963, ma il primo episodio a colori del Dottore fu Spearhead from Space, andato in onda il 3 gennaio 1970.

4. I particolari capelli argentati del primo Dottore, William Hartnell, sono in realtà una parrucca.

5. Se cercate un’esatta definizione delle parole Tardis o Dalek, potete trovarla all’interno dell’Oxford English Dictionary.

6. La classica sciarpa multicolorata del quarto Dottore era decisamente troppo grande per Baker. Una scelta di design? Macchè, un banale errore della costumista. Però la sciarpa è diventata un cult.

7. L’aspirina usata sulla Terra è velenosa per tutti gli abitanti di Gallifrey.

8. Terry Nation è l’uomo che ha inventato i Dalek. Per crearli ha preso spunto dall’esercito nazista della seconda guerra mondiale: privo di emozioni e votato allo sterminio.

9. Nell’episodio The Brain of Morbius (1976) si vedono undici incarnazioni del Dottore che si suppongono essere precedenti al primo. In realtà è un omaggio al team di produzione, raffigurato al gran completo.

10. Nel 1989 si pensò di creare uno spin-off radiofonico di Doctor Who. La prima puntata è stata registrata, ma non è mai stata trasmessa. Chissà se tornerà a fare capolino?

Nuova Serie

doctor_who_tv_series_2005_david_tennant_billie_piper_paul_kasey1. Benedict Cumberbatch, l’attore che interpreta Sherlock Holmes, aveva rifiutato l’incarico di diventare l’undicesimo Dottore, ritenendo troppo totalizzante l’immagine del Dottore.

2. Si può esplorare il Tardis semplicemente cercando su Google Maps: Police Telephone Box, Earl’s Court Road, Londra, Regno Unito”.

3. Caitilin Blackwood, che ha interpretato la giovane Amelia Pond, è la cugina di Karen Gillian, ovvero dell’adulta Amy Pond.

4. Nel 2005 quando la BBC pensava di rimandare in onda Doctor Who, per sviare l’attenzione dei media chiamava la serie Torchwood che è un anagramma della parola Doctor Who. L’idea piacque e qualche anno dopo da Doctor Who nacque lo spin off dedicato al Torchwood.

5. Due degli attori che hanno interpretato il Dottore hanno sposato due attrici che hanno avuto dei ruoli principali nella serie: Tom Baker è stato brevemente il marito di Lalla Ward, che ha interpretato la Signora del Tempo Romana agli inizi degli anni Ottanta, e l’attuale moglie di David Tennant è Georgia Moffett, che ha recitato la parte di Jenny, la figlia del Dottore, e il cui padre nella vita reale è Peter Davison, il quinto Dottore.

6. L’antica razza degli Angeli Piangenti è stata ispirata da una figura scolpita in un cimitero che Steven Moffat vedeva quando andava in vacanza con la sua famiglia. Il cimitero veniva definito “pericoloso”, aspetto che attirava l’attenzione di Moffat.

7. Steven Moffat, showrunner di Doctor Who, inizialmente si era opposto al desiderio di Matt Smith di indossare l’ormai iconico papillon.

8. Tutti i Siluriani sono interpretati dagli stessi tre attori a partire dall’episodio La civiltà sepolta, andato in onda nel 2010.

9. Tutti gli abiti di David Tennant, comprese le giacche, sono modelli fuori commercio.

10. Gli episodi Natura umana (prima parte) e Colpo d’occhio, del 2007, sono ispirati a un romanzo originale di Doctor Who scritto nel 2005 come parte della serie Nuove avventure che riprendeva la narrazione dal momento in cui si era conclusa la serie classica, che aveva come protagonista il settimo dottore Sylvester McCoy.

Annunci

3 pensieri su “10+10 cose che forse non sapevi su Doctor Who”

  1. Alcune cose le sapevo, altre proprio no 😉
    Il (la? XD) Tardis ad Earl’s Court era a 1 minuto dal mio albergo quando quest’estate sono andata a Londra e ogni volta che prendevo la metro la mia faccia era più o meno questa –> *_*

    1. Io volevo farmi un giro al Doctor Who Experience a Cardiff, ma ancora non ne ho avuto la possibilità 😦 quando sono andato io a Londra non c’era niente di rilevante sul Dottore 😦

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...