The Walking dead – dal fumetto alla serie

finaleLa settimana scorsa ho commesso un erroraccio. Ho fatto il pezzo sul middle season di TWD non sapendo che in realtà il vero middle season c’era questa settimana. Errore mio, alzo le mani. Beh, visto che la maggior parte delle cose sulla quarta stagione le ho già scritte la settimana scorsa, mi limiterò a dire che il middle season di quest’anno è una vera figata. Prigione distrutta, gente sparsa ovunque, gente che muore, ragazzini che sparano, Daryll che fa uccisioni da 1000 punti…roba forte insomma. Per discolparmi dalla grande tranvata che ho preso la settimana scorsa, quindi, propongo questo pezzo sulle differenze tra fumetto e serie tv. Partiamo dal fatto che non elencherò tutte le differenze o qui ci stiamo anni, ma solo quelle a mio parere più rilevanti che cambiano nettamente i connotati delle due opere. Su The Walking Dead, soprattutto ultimamente, sono state dette tante cose: “ma che mmerda”, “pare una telenovela”, “pochi zombie” e roba varia. Beh, a questi puristi della menata di minchia dico solamente che TWD, fumetto e serie, non nascono e non vogliono essere delle opere incentrate sugli zombie, ma sulla gente e i suoi cambiamenti in una situazione di emergenza. Se c’era un attacco alieno era più o meno la stessa cosa, peccato che la forbuta di copiare il plot fatta da Falling Skies sia venuta fuori una merda. Quindi, se non vi piace non ve la guardate, nessuno vi obbliga. Ci sono gli zombie, c’è la gente anche importante che muore e ci sono i drammi umani, a me piace. Ultima avvertenza prima di iniziare: il pezzo che segue contiene spoiler fino alla 4×08, quindi se non siete in pari proseguite a vostro rischio e pericolo. Via alle differenze principali.

Shane

shaneIl personaggio di Shane, collega poliziotto di Rick, nella serie tv arriva fino alla seconda stagione, fornendo alla serie un elemento di contrasto con quello del suo protagonista. Ogni volta che Rick apre bocca, Shane è sempre lì a contestare (spesso a ragione) e per buona parte del tempo rappresenta l’antagonista interno. La sua storia si conclude quando mette a punto un piano per eliminare Rick, ma da questo viene ucciso. Una volta tornato in vita come zombie, sarà Carl a mettergli una pallottola in testa. Nel fumetto, invece, Shane muore dopo pochissimo mentre è caccia con Rick nel campo fuori Atlanta. Ad ucciderlo è direttamente Carl, quando si rende conto che Shane sta puntando il suo fucile verso il padre. Il corpo viene sepolto e solo più tardi Rick tornerà al campo per piantargli una pallottola in testa.

Daryll e Merle Dixon

MerleDarylQuesta è facile. Il personaggio più figo della serie e il suo psicopatico fratello dal braccio a coltello, nel fumetto non sono mai esistiti. Al campo in cui Rick si ricongiunge con Lori e Carl sia sul fumetto che nella serie, sono presenti esattamente le stesse persone, fatto salvo per i due fratelli, aggiunti solo per l’edizione televisiva.

La fattoria di Hershell

fattoriaQuasi tutta la seconda stagione si svolge all’interno della suddetta fattoria. Nella prima puntata, infatti, Otis spara per errore a Carl e Hershell lo cura. Il gruppo si trasferirà lì stabilmente finché un’orda di zombie non li costringerà ad andare via. Nel fumetto la visita alla fattoria è poco più di un passaggio. La scena del colpo a Carl per errore rimane la stessa, ma dopo poco il gruppo ripartirà, lasciando lì la famiglia di Hershell e Glenn che si è innamorato di Maggie. Il secondo gruppo raggiungerà il primo poco dopo all’interno della prigione.

Sophia e il fienile degli zombie

fienileAll’inizio della seconda stagione la figlia di Carol, Sophia, scompare e per tutto il tempo Daryll si danna per ritrovarla. Verrà trovata solo quando Shane apre il fienile nel quale si è da poco scoperto vengano conservati degli zombie perché ritenuti “malati”. Nel fumetto Sophia non scompare, ma rimane accanto alla madre (finché questa non decide di togliersi la vita gettandosi in pasto a uno zombie). Sul fienile, invece, è lo stesso Hershell a informare il gruppo della presenza degli zombie all’interno. Il dramma scatterà quando lo stesso Hershell nel tentativo di rinchiuderne un altro dentro, libererà accidentalmente gli altri, causando indirettamente la morte di un suo figlio e la moglie.

Dale e Andrea

daleandreaNella serie tv il personaggio di Dale ci lascia le penne verso la fine della seconda stagione, sventrato a mani nude da uno zombie alla fattoria di Hershell. Andrea, invece, muore a Woodbury dopo la tortura inflittagli dal Governatore. Nel fumetto questi due personaggi hanno una storia completamente diversa. Dale e Andre durante il viaggio intraprendono una relazione sentimentale, forse un po’ troppo da mostrare in tv un vecchio che si da da fare con una ragazza 20enne. Dale arriva alla prigione tutto d’un pezzo, finché accidentalmente non viene morso alla gamba da uno zombie (quello che nella serie accade invece a Hershell). Sarà lo stesso Hershell ad amputargli la gamba e a salvarlo dalla trasformazione. Prima del secondo attacco del Governatore, Dale fugge col camper portando via quasi tutti i bambini, fatta eccezione per Carl e Judith. Andrea, invece, rimane alla prigione per la difesa ed è dispersa durante il secondo attacco del Governatore. I due si ricongiungono al gruppo poco dopo. Dale morirà più tardi a causa del un morso di uno zombie.

Hershell

hershellAll’interno della serie questo personaggio diventa ben presto fondamentale. Fin dalla sua apparizione si presenta come una persona piuttosto saggia, nonostante tenga degli zombie in un fienile, e all’interno della prigione diventa un ottimo consigliere per Rick. Si da da fare, da lezioni di saggezza a chiunque, cura i malati, cammina alla grande nonostante abbia una gamba di legno e altre cose così. Nel fumetto, invece, conta quanto il due di briscola. E’ abbastanza irascibile e l’unico contributo vero che da al gruppo è l’orto all’interno della prigione. Nell’ultima puntata andata in onda il nostro buon Hershell viene decapitato dal Governatore, mentre nel fumetto viene ucciso con un colpo di pistola in fronte dallo stesso uomo e la sorte della ghigliottina toccherà a qualcun altro.

Tyreese

tyreeseIl personaggio compare a metà della terza stagione, più o meno, accompagnato da altre tre persone e dalla sorella. Farà un po’ qua e là con Woodbury, finché non si stabilisce nella prigione al termine della terza stagione. Nel fumetto compare mentre il gruppo si sta spostando dal campo di Atlanta, in compagnia di sua figlia e del suo ragazzo (che si tolgono la vita a vicenda all’interno della prigione). Intraprende una relazione con Carol, ma poi si sposta su Michonne. Nella serie fa parte dei dispersi dopo l’attacco del Governatore, mentre nel fumetto prende il posto di Hershell e viene decapitato dal Governatore.

Lori

loriLa moglie di Rick ci lascia le penne mentre da alla luce Judith in compagnia di Maggie e Carl, che gli spara un colpo in testa dopo essere morta di parto. Nel fumetto, invece, il parto va piuttosto bene e Lori sopravvive, almeno fino all’attacco del Governatore, quando un proiettile la raggiunge all’addome.

Rick

rickIn questi ultimi quattro anni abbiamo visto cambiare la personalità di Rick in maniera eclettica: cauto poliziotto, leader democratico, leader dittatore, pazzo scatenato, campagnolo senza arte ne parte. All’interno del fumetto, invece, Rick è sempre piuttosto lineare. Ovvio che abbia un’evoluzione, ma meno acuta di quella avuta nella serie. In questa quarta stagione abbiamo visto Rick rovinarsi la mano prendendo a pugni Tyreese, mentre nel fumetto la mano destra gli viene staccata durante il primo incontro con il Governatore.

Michonne e il Governatore

governatoreDa notare bene le differenze in questa parte. Quando Michonne, nella serie tv, va dal Governatore per vendicarsi si limita ad ammazzargli la figlia-zombie e a infilzargli un occhio con un vetro. Il fumetto in questo particolare è molto più fantasioso. Una volta libera, infatti, Michonne lascia Rick e Glenn per cercare il Governatore. Una volta trovato lo tramortisce e lo lega, inchiodandogli il pene a una tavola su cui lo fa sedere. Quando si risveglia, Michonne si vendica staccandogli le unghie della mano destra, trapanandogli una spalla, tagliandogli buona parte del braccio destro (cauterizzato subito con una fiamma ossidrica), cavandogli un occhio con un cucchiaio e staccandogli con la spada il pene…forse per uno show in prime time è un po’ esagerato?

Il Governatore

governatore2Personalità forte dello show, è l’antagonista per tutta la terza e buona parte della quarta stagione. Si presenta ai suoi concittadini come persona buona e dalle grandi capacità, ma fuori da Woodbury non esista a eliminare senza pietà un gruppo di soldati per rubargli armi e provviste. Dopo un primo attacco alla prigione fallito, va fuori di melone e ammazza quasi tutti i suoi alleati. Si ripresenta nella quarta stagione all’apparenza cambiato, ma in realtà peggiore che mai. Rapisce Michonne ed Hershell, uccidendo quest’ultimo per far vedere a Rick che fa sul serio. Dopo un pestaggio con Rick, viene trapassato dalla spada di Michonne e nelle scene finali sembra che la donna che era con lui gli spari in testa (sarà successo davvero?). Il fumetto lo dipinge come pazzo esagitato sin da subito. Appena incontrato un piccolo gruppo dei nostri eroi, stacca la mano a Rick e violenta Michonne una decina di volte. Durante il primo attacco qualcosa va storto ed è costretto a una ritirata. Ci riprova poco dopo, staccando la testa stavolta a Tyreese. Durante il secondo attacco ammazza un gran numero di sopravvissuti della prigione finché una donna del suo gruppo, stranita dopo che lui ha sparato a Lori che portava una bambina in braccio, gli spara alla testa.

AGGIORNAMENTO ALLA FINE DELLA STAGIONE 4

Il gruppo di Abraham

abrahamIl terzetto è sempre composto da Eugene, Rosita e Abraham, ma sono diverse le modalità dell’incontro. Nella serie il primo a incontrarlo è Glenn, mentre si trova sulla strada alla ricerca di Maggie. Solo una volta a Terminus gli altri conosceranno il nuovo pezzo della banda. Nella serie, invece, il gruppo si è già riunito e vive nella fattori di Hershell. Il terzetto arriverà davanti alla porta del gruppo chiedendo del cibo per il viaggio fino a Washington, al quale poi anche loro si uniranno.

Lizzie e Mika

lizzieUno degli shock più grandi della quarta stagione avviene quando Lizzie, bambina evidentemente disturbata che considera gli zombie come persone con dei problemi, uccide la sorellina Mika con un coltello e chiede a Carol e Tyresee di aspettare che “torni”. La bimba viene poi uccisa per la sicurezza di tutti dalla stessa Carol che la cresceva come una figlia. Scena simile avviene nel fumetto, dove però le due bambine non esistono, ma ci sono i due gemelli Billy e Ben figli di una coppia ormai morta da tempo (nella serie si vedono solo nella prima stagione, ma la famiglia prende un’altra strada rispetto al gruppo principale) e adottati da Andrea e Dale (che nel fumetto, almeno per quanto riguarda Andrea, non sono morti). La scena si ripeterà praticamente allo stesso modo, fatto salvo per il finale. A mettere fine alla vita di Billy, che ha ucciso Ben con un coltello, è il piccolo Carl.

Il tentato stupro di Carl

biteNell’ultima puntata della quarta stagione un gruppo con all’interno lo smarrito Daryll, da la caccia a Rick e i suoi, colpevoli di aver ucciso uno di loro visto che Grimes li riteneva pericolosi. Il gruppo viene mostrato più volte e il leader sembra avere un certo carisma. Più tardi raggiungono Rick, Michonne e Carl e li minacciano, mentre uno di loro tenta di stuprare Carl. Rick non ci vede più e strappa con un morso la giugulare a uno del gruppo, mentre gli altri sistemano il restante. La scena esiste anche nel fumetto, anche se meno elaborata. Protagonisti della vicenda sono Rick, Carl e Abraham che si sono allontanati dal gruppo per raggiungere la vecchia città del poliziotto e cercare Morgan (il primo uomo che Rick incontra dopo il suo risveglio dal coma, nella serie si è rivisto nella terza stagione). La dinamica è sempre la stessa, ma stavolta gli assalitori sono tre e molto “di passaggio”.

Terminus

terminusLa storia di Terminus è completamente differente dalla storia a fumetti. Subito dopo la prigione, infatti, il gruppo insieme a quello di Abraham prendono la strada per Washington. Dopo la storia di Billy e Ben incontrano un prete di colore in mezzo alla strada e lo inseriscono a malavoglia nel gruppo. Poco dopo sparisce Dale che nonostante le ricerche non viene trovato. Il gruppo si rifugia nella chiesa del prete e poco dopo fuori il portone trovano Dale privo dell’unica gamba che gli era rimasta, vittima di un gruppo di cannibali, somiglianti in tutto e per tutto a quelli visti nella serie a Terminus.

Annunci

3 pensieri riguardo “The Walking dead – dal fumetto alla serie”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...