Gotham – pilot

Gotham-1x01-Pilot-anticipazioni-e-trama-dellattesa-serie-tv-VIDEO-300x225Mentre sta finendo la stagione estiva delle serie tv (domani il post sul finale della seconda di Under the Dome), inizia finalmente quella autunnale, con il suo carico di grosse novità e gli attesi ritorni. Fra le new entry di quest’anno tante nuove serie basate sui fumetti, che se fino a qualche anno fa spopolavano sugli schermi del cinema, da qualche tempo fanno capolino anche sul piccolo schermo. Pioniere del genere contemporaneo (visto che i supereroi in tv li avevamo già visti anche nei ’90) è stato il The Arrow della CW, per poi seguire con Agents of SHIELD della ABC. Quest’anno ben tre nuove serie dedicate al mondo dei fumetti, da The Flash fino a Costantine (di entrambi sono già usciti i pilot in rete un paio di mesi fa…rubati dicono, forse rilasciati per creare più hype). All’appello però mancava ancora questo Gotham, serie targata Fox che si allaccia al mondo fumettistico della DC Comics in una maniera del tutto particolare. Se le altre serie tv, infatti, parlano direttamente dei personaggi creati sugli albi a fumetti, Gotham descrive la città di Batman quando il Cavaliere Oscuro era lungi da diventare tale.

Protagonista della serie, infatti, è un giovane Jim Gordon (Ben McKenzie, uno dei protagonisti di O.C.) appena arrivato a Gotham come detective (la strada per diventare il celebre Commissario Gordon è ancora lunga), al quale viene affidato come primo caso in città l’omicidio di due facoltosi personaggi: Thomas e Martha Wayne, genitori di Bruce. Nei primi minuti, infatti, vediamo compiersi l’omicidio e man mano durante l’episodio pilota ci vengono presentati personaggi assai noti dell’universo di Batman e viene delineato a fondo il carattere di Gotham: una città dove il crimine dilaga controllato da Don Carmine Falcone, mafioso che attraverso minacce e corruzione controlla la polizia e le istituzioni locali. Gordon sembra essere l’unico poliziotto non corrotto della città e tenta in tutti i modi di rimanerlo per combattere il marcio dall’interno. Fra Gordon e il neo-orfano Bruce Wayne nasce una forte intesa che probabilmente verrà approfondita più avanti.

Gotham_pilot_RiverFrontPier_2109_hires2Di certo il pilot della serie è stato creato con il preciso scopo di farci dire ogni due minuti “Ah, ma guarda!”, visto che man mano ci presenta tutti gli storici personaggi, villain o meno, che fanno parte del mondo di Batman. Oltre Gordon, Bruce e uno strano Alfred Pennyworth, infatti, possiamo notare la presenza di una giovanissima Catwoman (interpretata da una ragazzina di 15 anni che sembra essere la versione molto giovane di Michelle Pfiffer…e la cosa, vi giuro, mi sconvolge non poco, visto che la stessa Pfeiffer era la Catwoman del secondo Batman di Tim Burton…cioè, ci hanno fatto apposta? Dove cavolo l’hanno trovata?), o di un già mezzo inserito nel mondo del crimine Oswald Cobblepot aka il Pinguino, di uno stravagante membro della squadra scientifica chiamato Edward Nygma, o ancora di una bambina dai capelli rossi con la fissa per le piante e un padre molto, molto cattivo (la futura Pison Ivy). Oltre a questi ovvi riferimenti, però, la serie introduce personaggi anche meno conosciuti che fanno anch’essi parte del mondo di Batman: come Barbara Kean (ex-moglie di Gordon nei fumetti), Harvey Bullock (ispettore prima corrotto e poi onesto), Sarah Essen (che nei fumetti avrà una storia con Gordon), Renee Montoya e Ciprus Allen (nei fumetti una coppia di poliziotti, nella serie sempre sbirri ma di un’unità particolare). Bello anche il riferimento iniziale dello stesso Bruce, quando Jim gli chiede se abbia visto chi ha sparato ai suoi, e che risponde che l’uomo indossava una “black mask”.
Insomma…la serie ha le potenzialità per fare davvero un bel lavoro e raccontare quello che finora nessuno aveva mai raccontato, l’inizio di un mito: la città di Gotham, quella che un giorno diventerà il territorio di caccia di Batman. Gordon dovrà vedersela con criminali di tutti i tipi e cercherà di sconfiggere la corruzione con ogni mezzo, come andrà a finire? Spero sinceramente che questa prima stagione riesco a entusiasmarmi, perché l’idea è molto buona, ma la messa in pratica mi spaventa un po’.

Annunci

6 pensieri riguardo “Gotham – pilot”

  1. Gotham sta a Batman come Smallville sta a Superman.
    Ho detto una cavolata? Spero di no…. perchè il lavoro fatto con Smallville (al netto dei numerosi scadimenti nelle ultime stagioni) è stato geniale e innovativo. Replicarlo su un eroe molto più adatto per il video come Batman (ne discussi ampiamente qui http://lapinsu.wordpress.com/2013/11/04/man-of-steel-luomo-dacciaio/) potrebbe generare veramente qualcosa di memorabile. Anche se, va riconosciuto, queste serie tanto attese poi finiscono sempre per deludere un po’…
    Io, al solito, aspetto pazientemente la versione doppiata, poi ti farò sapere.

    1. Beh in parte hai ragione, ma Gotham è qualcosa di molto più innovativo a mio parere. Un po’ perché negli albi a fumetti il passato di Clark Kent era già stato raccontato (anche se poi Smallville fa un po’ come gli pare), mentre Gotham esiste da quando inizia a esistere Batman; un po’ perché comunque in Smallville il personaggio principale era comunque un giovane Superman, mentre qui il giovane (giovanissimo) Bruce Wayne avrà una parte marginale, mentre il protagonista sarà Gordon e racconterà, appunto, l’evoluzione di alcuni criminali che poi diventeranno le nemesi del Cavaliere Oscuro.
      D’accordo sul fatto che le serie tanto attese poi finiscono per deludere, ma io ci spero ancora 😀

      1. Ineccepibili considerazioni, le tue.
        Effettivamente il mio paragone è un po’ troppo tirato per le orecchie, ma se non altro aiuta un po’ a farsi un’idea della serie.
        Secondo me la discriminante sul successo della serie sarà l’utilizzo (spero parco) della trama orizzontale: solo quando personaggi e situazioni saranno ben sedimentati si può andare con trame più intrecciate e che si sviluppano nell’arco di un’intera stagione (se non si è capito, sono un vecchio sostenitore delle serie a trama prevalentemente verticale, ci scrissi addirittura un pippone l’anno scorso… se ti va di leggerlo questo è il link: http://lapinsu.wordpress.com/2013/09/17/sulla-serialita/)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...