10 film action anni ’80 coattissimi!

80s-action-heroesPeriodo strano gli anni ’80 per il cinema americano. Che mi ricordi in quel decennio è stata prodotta la roba più devastante che c’è in giro in quel momento. Quando si fanno due chiacchiere al bar ricordando i film che veramente ci hanno emozionato, infatti, difficilmente tiriamo fuori qualche pellicola capolavoro della nouvelle vague o della commedia all’italiana o ancora del cinema svedese alla Bergman, ma chissà per quale strano motivo escono fuori sempre titoli ultra-coatti degli anni ’80. Sarà perché è il periodo in cui sono nato e cresciuto, ma le pellicole di quel decennio sono impresse a fuoco nel mio cuore. Gli anni ’80, inoltre, hanno avuto un grande merito nella storia del cinema: prima di allora i protagonisti del cinema d’azione erano spesso e volentieri eroi a tutto tondo, gente che altruisticamente sacrificava se stesso per il bene comune. Gli anni ’80 introducono un nuovo tipo di eroe: il maddafucka, una sorta di anti-eroe cazzone che si trovava all’interno delle situazioni più disparate e le risolveva scaricando piombo addosso a qualsiasi cosa. L’eroe dei film d’azione anni ’80 segna una svolta nel mondo del cinema, superata solo alla fine dei ’90 con l’introduzione dell’eroe annoiato…quello alla Neo per capirci, che non ha propria voglia di essere il protagonista del film ma è stato prescelto…puttana miseria! Come non amare, dunque, l’eroe sforacchione degli anni ’80, quello con la battuta pronta, con la frase ad effetto a fine sparatoria, con il colpo sempre in canna e il livello d’istruzione del mostro di Lochness? Non si può…lo devi amare e venerare, sperando che a breve gli eroi dei film d’azione smettano di essere annoiati come il Principe Valuum e tornino a picchiare la gente con cazzottoni “mazza coniglio” in stile Bud Spencer. Ma ecco i migliori titoli action anni ’80 con relativi eroi bulletti!

10. Arma Letale

Martin_Riggs_&_Beretta_92FSul finire degli anni ’80 il grande Richard Donner tira fuori dal cappello questo filmone action che fa da base futura per tutte le pellicole buddy cops da quel momento in poi. Se prima i due partner erano abbastanza equilibrati, Arma Letale crea la copia trasversale: il giovane ribelle e il vecchio dogmatico. L’eroe cazzone del gruppo è ovviamente Mel Gibson che con la sua interpretazione di Martin Riggs fa storia. Riggs è un giovane poliziotto ribelle, fumatore, esperto di arti marziali e di armi da fuoco, spara prima di chiedere e arriva a gesti estremi per risolvere le situazioni. E’ un poliziotto controcorrente…un vero cazzone.

09. Die Hard

die-hard-originalNel 1988 in Italia esce Trappola di Cristallo, ma in realtà il suo titolo originale è Die Hard…come sempre il marketing italiano fa casino e non fa capire un cavolo su quella che sarà la successiva saga. Protagonista del film è Bruce Willis, nella parte di un poliziotto di New York in visita a Los Angeles per Natale. Già da allora era credenza diffusa il fatto che gli sbirri newyorkesi erano dei cazzoni immani e questo è il personaggio di Willis: un poliziotto crudo con la pistola sempre in mano e pronto a sparare a tutti, ma soprattutto (appunto) duro a morire.

08. Beverly Hills Cop

movies_tony_scott_films_3Uscito nel 1984 è ancora una volta una pellicola con un poliziotto come protagonista. L’attore stavolta è Eddie Murphy, più noto per i ruoli comici che per quelli action, nella parte di un giovane sbirro di Detroit che va in “vacanza” a Beverly Hills per risolvere il caso dell’omicidio di un suo amico. Il rozzo e duro di Detroit si ritrova nella placida e candida Beverly Hills, dove oltre a fare i conti con criminali altolocati dovrà lottare anche con la polizia locale, poca abituata a trattare il crimine come fa lui. Murphy rimane comunque un comico e fra scene divertenti e sparatorie porta a conclusione la sua missione, prima delle tre nella città dei ricchi americani. Axel Foley non è il prototipo del duro, ma la differenza tra il suo stile e quello della bella Beverly Hills rende bene l’effetto.

07. Predator

Schwarzeneger – che ritroveremo ancora – nella parte di un muscoloso militare nella giungla del Vietnam insieme alla sua squadra, colti di sorpresa da uno strano alieno cacciatore di uomini. Una trama che fa un po’ acqua da vita a un film d’azione veramente vincente. Gore a palate, piombo come se non ci fosse un domani e un manipoli di duri che la metà bastava. Ricordiamo tanto per farci un’idea il tizio col cappello da cowboy e il tabacco da masticare o l’orientale muscolosissimo o ancora il nero che grida “CON-TAT-TOOOH” prima che tutta la squadra svuoti milioni di caricatori addosso al nulla più assoluto. Un film cazzutissimo con un cazzutissimo protagonista.

06. Alien

Ebbene sì, anche un film con protagonista una donna merita di stare qui. Sigourney Weaver diretta da Ridely Scott interpreta Ellen Ripley, una delle poche donne con le palle del cinema d’azione, in un film che diventerà cult e darà vita (anche questo) a una saga. Inutile raccontare la storia del primo Alien, quello dal quale tutto ha avuto inizio. Diciamo solo che Ellen Ripley e il suo equipaggio combattono un mostro mai visto, uscito direttamente dalla mente del Maestro Giger, e alla fine solo lei riesce ad avere la meglio…almeno per il momento.

05. Terminator

Come fu per Higlander, anche stavolta il cazzone di turno non è tanto l’eroe – che comunque non se la cava male – quanto il cattivo (che nel seguito diventerà il buono), ovvero il Terminator. Una delle migliori interpretazioni di Arnold Schwarzneger nella parte di un robot killer del futuro, inviato indietro nel tempo per uccidere Sarah Connor, futura madre di John salvatore della razza umana nella guerra contro le macchine. Il film prende un concetto espresso anche in Metropolis di Fritz Lang, la guerra tra uomini e macchine, e lo aggiorna a genere action, creando veramente il delirio.

04. Robocop

Tutti nella loro vita, almeno spero, hanno visto almeno una volta questo film e si ricordano con precisione il modo in cui l’agente Alex Murphy muore nei primi minuti del film…braccia che partono, sangue a volontà…roba seria. Murphy viene trasformato in un androide senza emozioni, che risolve crimini con estrema facilità e spesso brutalità. Solo più avanti riacquisterà la memoria, fondendo la sua innata capacità di ammazzare allo spirito della vendetta…creando veramente un mostro.

03. Rambo

Siamo nell’olimpo, da qui in poi i personaggi sono alcuni del bullissmo. Partiamo con Rambo, una delle interpretazioni più famose di Stallone insieme a Rocky, un ex militare che ha combattuto in Vietnam e che viene – tanto per fare qualcosa – maltrattato dalla polizia della cittadina di Hope. Gli scherni dei poliziotti riportano alla mente di Rambo le torture del Vietnam e da fuori di matto…si barrica in una foresta e con qualche trappola e il suo fido coltello fa una strage di poliziotti, tanto che deve intervenire la guardia nazionale. Rambo non è un vero e proprio eroe, è tormentato e confuso, vittima della guerra che ha affrontato e poco propenso ai giochetti.

02. Commando

Ultima apparizione in lista per Schwarzneger che con questo film segna l’apice della cazzutagine. Il colonnello Matrix ha abbandonato la vita militare e vive in tranquillità con la figlia in una casa sulla scogliera. Un bel giorno la figlia viene rapita e inizia di nuovo la sua guerra. Il colonnello Matrix si aggiudica la palma di eroe più cazzone di sempre grazie a simpatiche frasi come “Bravo, sei simpatico, ti ucciderò per ultimo” o “io i berretti verdi me li mangio a colazione” o ancora a spiritose attività all’aperto come il lancio dei dischi del taglia erba con i quali fa simpaticamente schizzare via parti del cranio dalla gente.

01. 1997 Fuga da New York

jenaAgli esordi degli anni ’80 Carpenter fa uscire questo piccolo capolavoro action con protagonista Kurt Russel, nella parte di Jena Plissken (Snake Plissken nella versione americana). Jena è l’esempio standard dell’anti-eroe, uno che proprio non vuole farle certe cose ma è costretto. Viene catapultato a New York, trasformata in prigione anni prima, per recuperare il Presidente USA, se non lo fa entro 24 ore esploderà. Plissken è uno dei cattivi, ma durante il viaggio avrà anche lui i suoi momenti eroici, anche se di fondo vorrebbe solo fregarsene e stare per conto proprio.

Annunci

6 pensieri riguardo “10 film action anni ’80 coattissimi!”

    1. Eh su Alien ho avuto dubbi anche io, ma ho deciso di inserirlo alla fine.
      Commando volevo metterlo come primo, perché effettivamente nn esiste niente di così coatto al mondo, ma 1997 è più bello 🙂

  1. Classifica ineccepibile.
    Così a memoria non credo che manchi nessuno. Forse però Stallone meritava un po’ più di spazio: Cobra, OVer the top e Tango Cash sono film che forse ci sarebbero stati bene.

    Tra le possibili menzioni speciali, mi viene in mente
    – “Detective Stone” con un Rutger Hauer d’annata
    – “Lioneheart” con Van Damme

    PS: complimenti per l’idea, veramente stuzzicosa 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...