The Flash – season 1 finale

flash_980x571In grande spolvero procedo subito al secondo articolo riparatore del tempo perso e lo faccio con l’ultimo episodio della prima stagione di The Flash, che ho appena finito di vedere. Una serie che nasce come spin off, ma ancora meglio come serie collegata, di Arrow, che ha messo la parola fine alla sua terza stagione appena la settimana scorsa e di cui scriverò più avanti. Fatto sta che le avventure per il giovane Allen sono iniziate proprio in un episodio della seconda stagione di Arrow, propagandosi poi in una nuova serie che ha accolto al suo interno anche altri eroi del mondo Dc.

La serie era partita con l’omicidio della madre di Barry, mentre lo stesso Allen era solo un giovine. Cresciuto a casa del poliziotto Joe West, Barry è entrato nella scientifica e grazie a uno strano incidente è diventato Flash, l’uomo più veloce del mondo. Lo stesso incidente ha creato anche altri “meta umani”, alcuni del tutto inventati, altri presi dai fumetti della Dc. Da subito, però, nella squadra che aiuta Barry a salvare Central City, vediamo apparire Harrison Wells, padrone delle Star Labs che hanno causato il piccolo incidente. Solo più avanti con la trama scopriamo che Harrison Wells è in realtà Eobard Thawne, un uomo venuto dal futuro, la più grande nemesi di Flash, l’Anti-Flash, l’uomo che ha ucciso Nora Allen. L’Anti-Flash fa la sua comparsa più volte nella serie, ma spesso non riusciamo mai a capire chi sia, anche se il sospetto che fosse Wells ce lo abbiamo avuto sin dalla prima puntata, magari dalla seconda.

flash_1x22Nel penultimo episodio, Flash riesce a sconfiggere Wells grazie all’intervento di Oliver Queen/Arrow e di Firestorm (anch’esso preso paro paro dai fumetti), unione di Ronnie Raymond e Martin Stein. In quest’ultimo episodio, invece, Wells spiega a Barry il suo piano per tornare nel suo tempo, che comprende anche il salvataggio di sua madre. Barry cede e torna indietro nel tempo, ma lo stesso Flash del futuro che lo aveva salvato da piccolo, chiede a Barry di non intervenire e di lasciar morire la madre. Il futuro non viene cambiato, quindi, e Wells decide di fare una strage visto che non può tornare a casa. A fermarlo ci pensa il detective Thawne, che si spara al cuore, annullando l’esistenza dell’Anti-Flash…bel lavoro Barry. Morto Wells, comunque, si forma un buco nero che sta per inghiottire la Terra e Barry ci si butta dentro per fermarlo, ce la farà a riuscire? La risposta è ovviamente sì, visto che la stagione 2 è stata confermata e visto che la CW è stata così furba da far uscire il trailer di Legends of Tomorrow, dove si vede anche Barry.

La serie è stata piuttosto piacevole, soprattutto nelle battute finali, anche se le puntate in mezzo sono sembrate troppo spesso “slegate” tra loro, come fosse un procedurale. Tutto, però, è stato volto all’addestramento di Flash e magari la seconda stagione sarà più “intensa”. Parecchie le comparsate dal mondo dei comics, a partire da Firestorm, Captain Cold, Heat Wave e tanti altri, per non parlare del crossover con Arrow a circa metà stagione. Nel finale scopriamo che anche Cisco ha dei poteri…e infatti se lo googliamo, scopriamo che Cisco Ramone è il supereroe Dc noto come Vibe, ma credo ci arriveremo alla seconda stagione.
Le avventure della Dc in televisione, però, non sono destinate a fermarsi. Dopo Arrow e Flash, infatti, la CW lancerà l’anno prossimo un nuovo spin off: Legends of Tomorrow, il cui trailer potete vedere qui. Un team per la distruzione di minacce future che comprende eroi e villain. Ritroviamo Firestrom (da Flash) e Atom (da Arrow), White Canary (da Arrow – Sarah Lance resuscitata nelle fosse di Ra’s Al Ghul), Captain Cold e Heat Wave (da Flash – piccolo fan fact: i due attori che interpretano i villains, hanno già interpretato la coppia di fratelli protagonisti di Prison Break), Hawkgirl (che si è intravista nell’ultima puntata di Flash) e gli stessi Flash e Arrow. A guidare il team c’è un altro personaggio che arriva dai fumetti: Rip Hunter, interpretato da Arthur Darvill, un viaggiatore del tempo che fa parte dei Time Masters. Come non notare la coincidenza che Darvill è stato per un paio di stagioni uno dei compagni di viaggio del Dottore? Come non notare che il vestito che porta nel trailer sempre somigliare a quello del War Doctor? Ma sono solo prese in giro per noi nerd…in realtà non è il Dottore!

PS: Sì, quando Barry parla con la mamma morente ho rischiato le lacrime…

Annunci

3 pensieri su “The Flash – season 1 finale”

  1. Visto giusto ieri l’ultima puntata. Serie fantastica, molto piacevole e adatta praticamente ad ogni tipo di pubblico! Aspetto con ansia la seconda stagione 🙂
    Ps. Sono sopravvissuto al dialogo con Joe e a quello col padre in carcere…ma quando si è ritrovato davanti a sua madre non ce l’ho fatta, un paio di lacrime sono scese XD

  2. Beati voi, io non ce l’ho fatta né con Joe, né col padre. Con la mamma che te lo dico a fare. Bella serie, sempre in crescendo.
    Il finale col buco nero…mmm… ba, un po’ debole, come il matrimonio. Ma il cast e la trama più orizzontale che procedurale ha reso la serie piacevolissima.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...