Arrow – season 3 finale

Arrow -- "The Magician" -- Image AR304b_0280b -- Pictured: Stephen Amell as The Arrow -- Photo: Cate Cameron/The CW -- © 2014 The CW Network, LLC. All RightsReserved.
Arrow — “The Magician” — Image AR304b_0280b — Pictured: Stephen Amell as The Arrow — Photo: Cate Cameron/The CW — © 2014 The CW Network, LLC. All RightsReserved.

Con un paio di settimane di ritardo, eccomi a chiudere anche la terza stagione di Arrow, che quest’anno è stata più turbolenta del solito e, sinceramente, non riesco a capire cosa si inventeranno nella quarta, che nel frattempo è stata già confermata. La cosa che accomuna tutte le serie della Dc di quest’anno, a partire da Flash a Gotham, di cui scriverò nei prossimi giorni, è che tutte hanno avuto dei finali piuttosto “piatti”, dove manca quel cliffhanger finale che ti porta ad aspettare con ansia l’arrivo della prossima stagione. Flash ha quel finale col buco nero, che è stato veramente qualcosa di bruttino, mentre Arrow e Gotham nulla di nulla, il piattume.

La terza stagione si è aperta abbastanza tragicamente con la morte di Sara Lance, la prima Black Canary di questo universo narrativo (che comunque tornerà in Legends of Tomorrow come White Canary), per mano – lo scopriremo solo dopo – di Thea Queen sotto controllo mentale del buon Malcolm Merlyn. Da qui una serie infinita di cazzi da pelare, fino all’arrivo in città di Ra’s Al Ghul! Sì, proprio lui, il nemico di Batman. Da qui il ragionamento che, fumettisticamente, Green Arrow è un personaggio così debole che anche i suoi nemici sono mezzi sconosciuti e per farne una serie tv si deve attingere ai nemici di Batman. Per il momento, infatti, abbiamo già visto passare Ra’s Al Ghul, Deathstroke, lo Spavantapasseri, Deadshot e tanti altri che in realtà nei fumetti predilogono Batman come nemesi principale. La riprova la abbiamo quando Ra’S offre ad Oliver di prendere il suo posto, come nei fumetti accade con Batman. Alla fine della solfa, comunque, Oliver si infiltra nella base di Ra’S come suo allievo per prenderne il posto, ma alla fine scopre le carte e lo batte definitivamente. Quasi dimenticavo, alla fine Merlyn diventa il nuovo Ra’s…così, senza un motivo vero.

Arrow-oliver-muoreLa serie si conclude con lui che si scusa con tutti per aver fatto lo stronzo, lascia la città in mano alla sorella, ora diventata la sua spalla al posto di Roy che s’è dato, e a Black Canary, quindi parte in macchina con Felicity per una gita tutto sesso e rock’n’roll…e vagli a dire stronzo.
La terza stagione, quindi, si conclude così, con Oliver che dice che non può più essere Arrow perché vuole bombarsi Felicity. Nel trailer di Legends of Tomorrow, però, lo vediamo rivestito da vigilantes e comunque sappiamo che la stagione quattro si farà…quindi…come lo risolviamo questo impasse? Facciamo morire male Felicity? Potrei uccidere qualcuno per questo, quindi spero ci siano altre soluzioni. Soluzioni che però non possiamo sapere fino al prossimo autunno, quando Arrow ritornerà alla CW.

Annunci

Un pensiero su “Arrow – season 3 finale”

  1. Concordo su tutto, questa terza stagione è stata abbastanza piatta e a tratti anche noiosa. Il finale mi ha lasciato abbastanza indifferente sia lo scontro finale tra Oliver e Ra’s [noia al quadrato] sia lo status quo con cui viene lasciata Starling City [in pratica in mano ai due personaggi più inesperti per proteggere la città]. Spero che la quarta stagione possa cancellare il brutto ricordo della terza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...