Capitan Harlock 3D

animeQuando uno dei miti della tua infanzia viene ripreso e riportato alla modernità non puoi che essere contento, ma allo stesso tempo si è anche un po’ dubbiosi. Molti di questi esperimenti, infatti, hanno generato dei mostri o delle cose di dubbio gusto, vedasi per esempio la recente pellicola live action su Belle e Sebastien, ancora non uscita al cinema ma già triste a partire dal trailer. Harlock, invece, per i ragazzi degli anni ’80 è una vera e propria icona: grazie a lui il simbolo dei pirati rievoca nelle nostre menti la parola “libertà”. Il Capitano dell’Arcadia, infatti, non era il classico pirata da romanzo, ma era un combattente per la libertà, un rivoluzionario con l’unico scopo di proteggere la Terra dagli alieni o dall’avidità stessa degli umani. Non sono pochi, infatti, i gruppi politici che hanno usato Harlock come simbolo, quasi sempre in maniera sbagliate c’è da dire, perché un personaggio icona come lui male si presta a giochetti politici portati avanti da piccoli infanti. Quest’anno, invece, è stata la rinascita di un mito contemporaneo, grazie all’uscita al cinema di questo film d’animazione tutto incentrato sul pirata spaziale.

La storia del film è fortemente diversa da quella che ci si ricorda della serie animata, ma la figura di Harlock (che precisiamolo subito, non è il protagonista) ne esce forse molto rinforzata. Negli anni ’80, infatti, Harlock era un pirata cupo e vestito di nero, con una cicatrice e una benda nera a identificarne il volto. Il Capitano, però, spesso sapeva dimostrare anche una forte generosità e amore verso gli altri, anche con piccoli sorrisi verso i suoi sottoposti. Nel 2013, invece, il pirata è ancora più cupo e tetro, sempre serio e calcolatore. Si aggiungono al suo fascino anche un passato misterioso e doloroso e una sorta di vita eterna, fornita direttamente dai motori a Dark Matter dell’Arcadia. Il fascino di questo nuovo Harlock è indubbio. Non si può fare a meno di seguirlo e di venerarlo, ogni parola che pronuncia è una citazione di se stesso da scrivere su un libro di aforismi.
In questo film la popolazione umana è sparpagliata per la galassia e morente, mentre la Terra è stata dichiarata suolo sacro e nessuno può metterci piede se non autorizzato dal Gaia Sanction, un’organismo nato durante la guerra di ComeHome per tutelare il pianeta natio della razza umana. Harlock è il temibile avversario della Gaia Sanction, intenzionato a far esplodere 100 bombe a oscillazione dimensionale che saranno in grado di riportare l’universo indietro nel tempo, a quando la razza umana viveva ancora in pace e prosperità. La missione del Capitano è dettata da un grande senso di colpa personale, ma forse la sua soluzione non sarà la migliore di tutte.

capitan-harlock-loganLa pellicola ricorda molto da vicino il film Final Fantasy del 2001, sia per le ambientazioni che per le animazioni. Altro particolare in comune nelle due opere, come del resto in gran parte dei film d’animazione giapponesi, è la cripticità del messaggio. C’è sempre qualche tassello mancante per capire il film fino in fondo e di sicuro non aiutano le tantissime supercazzole sparate durante il film. Non avendo a disposizione la tecnologia narrata nella storia, infatti, gli autori inseriscono una serie infinita di supercazzole per spiegare l’utilizzo di qualsivoglia macchinario, tanto che alla fine non puoi fare a meno di guardare la persona seduta accanto a te chiedergli “che ha detto?”.

ssxIn linea di massima, però, il film è un’ora e quaranta di pura spettacolarità e intrattenimento. In fin dei conti il messaggio lanciato può anche essere compreso a metà, l’importante è rendere ancora più iconografica la figura del Capitano dell’Arcadia e della sua temeraria ciurma, anch’essa migliorata nell’aspetto e negli atteggiamenti. La pellicola è ovviamente consigliatissima a quanti nati negli ’80 hanno seguito le avventure del pirata spaziale, ma anche alle nuove generazioni, anche solo per vedere cosa si sono persi, perché mentre loro avevano i Pokemon e gente che gioca a carte noi avevamo un cazzutissimo pirata spaziale vestito di nero con una spada che è anche una pistola. Tiè.

Annunci

3 pensieri riguardo “Capitan Harlock 3D”

    1. Molto distante dalla storia originale, su questo concordo. Alla fin fine però, Harlock è sempre un pirata spaziale che combatte per la libertà, ne viene solo riscritta la storia, l’essenza del personaggio non cambia molto, a parer mio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...